• via Giotto, 26 - 20145 Milano
  • 02.45489749
  • info@auroracleaning.it
pulizia tessuti

Pulizia tessuti

 

Mantenere puliti i divani diventa difficoltoso se non si conoscono accuratamente i diversi materiali. Per un’accurata pulizia tessuti che è bene eseguire almeno una volta all’anno, puoi allora affidarti ad Aurora Cleaning Pulizia Divani Milano. Qui di seguito troverai una breve descrizione dei materiali che comunemente vengono impiegati per rivestire un divano.

 

RICHIEDI PREVENTIVO

Alcantara

L’Alcantara è un materiale utilizzato per rivestire diverse superfici. È un materiale composito ottenuto da una particolare combinazione di un processo di filatura, fibra bicomponente, e di particolari processi di produzione tessili e chimici che hanno lo scopo di ottenere migliori doti di morbidezza, lavabilità e facilità di confezionamento rispetto ai tessuti ed alle pelli.

L’Alcantara è spesso utilizzato in arredamento per divani e cuscini, nell’abbigliamento in pelletteria ed in tappezzeria per gli interni delle auto, rivestimenti e fodere.

Microfibra

Da parecchi anni la microfibra si è imposta sul mercato dell’arredamento surclassando i classici tessuti che venivano utilizzati nelle nostre case.
Microfibra è il termine utilizzato nel settore tessile per definire particolari tecnofibre.
E’ un tessuto dotato di molteplici caratteristiche: oltre ad essere vellutata e morbida al tatto (effetto scamosciato), è lavabile, impermeabile (ma traspirante), resistente allo sporco e alle intemperie e tali caratteristiche ne fanno un ottimo prodotto dal buon rapporto qualità prezzo
La sua struttura fibrosa, l’aspetto, il tatto la rendono simile alla pelle pur avendo maggiore resistenza alla lacerazione, all’abrasione e alle flessioni, un’elevata stabilità dimensionale.  Rappresenta quindi un tessuto versatile dalle elevate prestazioni utilizzato per una vasta gamma di prodotti.
Viene utilizzata principalmente per divani, rivestimenti e poltrone: grazie alle sue caratteristiche di facilità di lavaggio e praticità, costituisce la scelta ideale per le molteplici esigenze della famiglia.
La microfibra infine è disponibile in una vasta gamma di colori dalle tinte pastello ai colori brillanti, fino alle tonalità classiche, ma va evitata la sua esposizione diretta al sole per evitarne lo sbiadimento.
Qualche curiosità: le microfibre sono due volte più sottili della seta e tre volte più fini del cotone. L’estrema leggerezza della fibra rende i tessuti in microfibra morbidi e soffici al tatto. In generale vengono prodotti quattro tipi di microfibre derivate dalla microfilatura di fibre acriliche, di nylon, di poliestere e di rayon; alcuni tessuti in microfibra si ottengono combinando due tipi differenti di fibra come per esempio il nylon e il poliestere: in questo caso si parla di fibre ibride.
Particolarmente indicate per assorbire l’acqua, le microfibre sono state inizialmente sfruttate per produrre panni da pulizia; il loro utilizzo è stato successivamente esteso a un gran numero di prodotti, soprattutto articoli sportivi, per i quali risultano fondamentali l’assorbimento del sudore e la capacità di traspirazione.

Nabuk

Si tratta di pelle di vitello trattata, con effetto scamosciato. Il nabuk e le pelli scamosciate sono pelli
particolarmente delicate ma la nostra azienda, utilizzando prodotti specifici, può facilmente rimuovere macchie comuni dovute a cibi o bevande ed ogni altro tipo di macchia.  Per la pulizia tessuti quotidiana consigliamo comunque di spazzolare le superfici in pelle scamosciata o nabuk con una spazzola a setole morbide ed in caso di macchia di tamponarla con panno morbido imbevuto di detergente neutro diluito con acqua. Successivamente si deve lasciare asciugare bene prima di spazzolare contropelo con una spazzola di gomma para.

Cotone

I tessuti naturali, come il lino, il cotone o la lana sono pratici e più convenienti rispetto ad un divano in pelle e potete trovarli in un grande varietà di colori e fantasie tra le quali poter scegliere quella più adatta al vostro ambiente.
Il cotone è il tessuto più pratico: basta scegliere una soluzione sfoderabile da lavare in lavatrice. Se d’altra parte il vostro divano non è sfoderabile, la pulizia tessuti di cotone resta una delle meno ostiche da eseguire senza l’aiuto di un’impresa specializzata.

Pelle

La pelle, o propriamente il cuoio, è un materiale facile da pulire, però si usura e si graffia facilmente. Se avete un salotto antico, concedetevi i tessuti damascati in seta o in velluto, ricchi e decorativi.
La similpelle è la variante sintetica della pelle naturale, è più resistente nel tempo, meno deformabile e più economica. L’ecopelle richiama i divani classici di una volta, belli, eleganti, durevoli nel tempo e facili da smacchiare. D’altra parte, i divani in pelle si graffiano facilmente e non è possibile sostituire un pezzo in caso di lacerazione. Ma se avete un salotto antico, concedetevi i tessuti damascati in seta o in velluto, ricchi e decorativi.

Velluto

Esistono diversi tipi di velluto, ad esempio velluti di lana e di seta, ma quello di cotone rappresenta di gran lunga il più diffuso riferimento del termine, mentre per tessuto peloso si parla più genericamente di velour. Varianti di lavorazione producono i velluti operati, come il velluto a coste (o corduroy), il microvelluto, il velluto elasticizzato, il velluto cesellato (o soprarizzo), la ciniglia, il millerighe, il velour, il velveton, il dévoré, il froissé, il velluto jacquard.
La ciniglia è particolarmente morbida ed è più resistente del velluto, grazie alle fibre sintetiche che la compongono. In commercio sono presenti materiali innovativi che sono idrorepellenti e resistono alle macchie di olio, come il tessuto “EMI”.

Richiedi senza impegno il tuo preventivo gratuito

PREVENTIVO