ClickCease

+39 02 45489749
LUN/VEN: 9:00 – 19:00 - DOM: CHIUSO

Blog

Manutenzione della moquette: i fattori da valutare

La moquette è un tipo di pavimento particolare, da alcuni odiata e da altri amata. Quando ci si trova in presenza di questo tipo di superficie, in ogni caso, è consigliabile una manutenzione della moquette costante e in grado di prevenirne il deterioramento. È dunque importante considerare una serie di fattori, al fine di conservare il tessuto in tutta la sua bellezza.
Prima di passare ai fattori che influenzano la manutenzione della moquette, tuttavia, è bene precisare che questo tipo di rivestimento è costituito da tre strati:

  • un supporto, che può essere in fibre sintetiche come pvc/schiuma di gomma sintetica oppure in fibre naturali, come juta/schiuma di gomma;
  • uno strato di collante;
  • uno strato superficiale di velluto.

Il tipo di fibra del velluto

Esistono diversi tipi di moquette, ciascuno con caratteristiche e necessità proprie. In ogni caso, è possibile suddividere tutte le moquette in due macrocategorie, in base al rivestimento superficiale in velluto:

  • fibre naturali di origine vegetale, come cotone/cocco, o di origine animale, come lana/seta/alpaca;
  • fibre artificiali, quali poliammide, acetato, polipropilene.

Fare questo tipo di distinzione è un primo passo per una corretta manutenzione, poiché su alcuni tipi di fibre naturali un uso eccessivo di acqua può portare al deterioramento.

Il tipo sporco

Essendo un rivestimento formato da fibre, la moquette può presentare diversi livelli di penetrazione dello sporco.

  • Sporco superficiale: perlopiù polvere, si tratta di un tipo di sporco che può essere rimosso con facilità mediante aspirazione. Per evitare che si annidi, è consigliato un intervento giornaliero.
  • Sporco compattato: in assenza di una aspirazione quotidiana della polvere, è possibile che si crei uno strato di sporco compatto è più difficile da rimuovere. Si tratta principalmente di polvere mista ad acqua e grasso.
  • Sporco penetrato: in questo caso si hanno all'incirca le stesse impurità dello sporco compattato, con la differenza che questo è penetrato nelle fibre. Con questo tipo di sporco, è necessaria una pulizia professionale con prodotti ed attrezzature specifici.

Sistemi per la manutenzione della moquette

La scelta del tipo di sistema da utilizzare per la manutenzione della moquette dipende da una serie di fattori, che vanno dal tipo di fibra al tipo di sporco, sino alla frequenza con la quale si intende intervenire. È inoltre buona norma leggere attentamente le istruzioni fornite dalla casa produttrice, qualora le si abbia a disposizione.

Ad ogni modo, i principali sistemi sono:

  • Sistemi a secco: completamente a secco o con l’uso di una ridotta quantità di detergente, sono indicati per un uso frequente. Poiché le fibre restano asciutte, non si rischia di danneggiarle e negli strati più interni non c'è pericolo di formazione di muffe o funghi.
  • Sistemi umidi: sebbene siano molto utili per rimuovere lo sporco più penetrato, è bene che siano eseguiti con attrezzatura professionale. Se non effettuati correttamente, infatti, possono lasciare la superficie bagnata generando un habitat ideale per tutta una serie di patogeni.

Hai bisogno di un'impresa di pulizia per la manutenzione della moquette con attrezzatura e detergenti professionali?
Chiamaci o contattaci, saremo lieti di aiutarti senza alcun impegno.

CHIAMA ORA
02 45489749

Aree di copertura

Aurora Cleaning Service Srl | Via Giotto 26 Milano
direzione.aurora@pec.it C.F./P.IVA 07393700963, MI-1955825

Call Now ButtonCHIAMA ORA
menuchevron-downchevron-up-circle
Open chat
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram