ClickCease

+39 02 45489749
LUN/VEN: 9:00 – 19:00 - DOM: CHIUSO

Blog

Pulire le poltrone: tutti gli accorgimenti

Pulire le poltrone è una procedura doverosa, specialmente in un periodo molto delicato per l'igiene degli ambienti domestici e lavorativi come quello attuale.

Spesso ci si ritrova a pentirsi di aver scelto un arredamento in tessuto per via delle difficoltà riscontrate nel renderne pulite, e soprattutto igienizzate, le trame. La pulizia delle poltrone in tessuto può risultare ancor più difficile rispetto a quella di un divano perché, in genere, esse non sono sfoderabili ed è quindi impossibile avvalersi della lavatrice. Tuttavia esistono efficaci metodi per donare nuovo splendore a questo genere di elementi d'arredo.

In primis, bisogna considerare che c'è sporco e sporco: a seconda che ci si ritrovi in presenza di polvere o macchie, i metodi da utilizzare per pulire le poltrone sono diametralmente diversi.

Pulire le poltrone  dalla polvere

Per combattere la polvere è importantissima la frequenza con cui si decide di pulire le poltrone. Che si tratti delle poltrone di casa o di quelle dell'ufficio è bene, se utilizzate spesso, pulirle quotidianamente con un panno umido in microfibra. Questo accorgimento eviterà l'accumulo stratificato di cellule epiteliali e di conseguenza di acari.

  • Se non possiamo occuparci quotidianamente della pulizia, è bene comunque mantenere una frequenza settimanale in modo da evitare l'accumulo, passando un aspirapolvere a beccuccio stretto o in alternativa una spazzola morbida, sfregando nel senso della trama. Infine creare una miscela di acqua tiepida, olio di mandorle e un cucchiaio di aceto bianco.
  • Come agisce: utilizzando uno spruzzino e un panno in microfibra, distribuiamo bene il prodotto sulla superficie. Una volta asciugato, i nostri tessuti risulteranno più lucidi e privi di batteri grazie all'azione disinfettante dell'aceto e dell'effetto rimpolpate dell'olio di mandorle.

Eliminare le macchie dalla trama dei tessuti:

Con l'utilizzo quotidiano di questi arredi, è inevitabile incorrere nella formazione di macchie. Tra cibo e inchiostro, ecco alcuni rimedi casalinghi:

  • Macchie delicate: prediligiamo acqua calda e bicarbonato e stendiamo (sempre seguendo la trama) con un pennello a setole sottili. È un metodo poco invasivo che garantisce grazie all'azione del bicarbonato, lo scioglimento della macchia senza rovinare i tessuti.
  • Macchie persistenti: abbinati sempre ad acqua calda, possiamo agire con un detersivo per piatti. Se la macchia dovesse essere particolarmente tenace, possiamo ricorrere a del sapone di Marsiglia che ha un elevato potere sgrassante (accompagnato con delle gocce d'essenza di eucalipto che amplificano il potere sgrassante). Dopo aver creato uno strato schiumoso, lasciare agire per 15 minuti, infine ripulire con un panno umido. In ultimo, vi consigliamo l'alcol ma prima effettuate un test in una piccola zona perché questo metodo potrebbe alterare la colorazione del tessuto (efficace su caffè e inchiostro).

Questi sono rimedi molto casalinghi per pulire le poltrone, sarebbe bene applicarli quotidianamente per non agevolare la stratificazione di sporco e batteri ma ci rendiamo conto che la nostra vita ormai ha dei ritmi molto concitati. È per questo che in ultimo vi consigliamo di affidarvi ad un'impresa di pulizie, non solo per risparmiare tempo ma anche per non rischiare di rovinare i vostri preziosi tessuti. Scopri la cura con cui trattiamo i tessuti.

Richiedi un preventivo

Aree di copertura

Aurora Cleaning Service Srl | Via Giotto 26 Milano
direzione.aurora@pec.it C.F./P.IVA 07393700963, MI-1955825

Call Now ButtonCHIAMA ORA
menuchevron-downchevron-up-circle
Open chat
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram