Pulire i materassi: i trattamenti consigliati per una corretta igiene

Pulire i materassi è un'abitudine molto importante per una corretta igiene della casa. Ed è essenziale soprattutto per evitare l'insorgere di allergie e problemi respiratori e tutelare in generale la salute umana. Sul materasso infatti si depositano capelli, cellule e materiale organico di vario tipo che, in un ambiente caldo e umido come quello che si crea sotto le coperte, sono l'habitat ideale per germi, batteri, acari e patogeni.

Ma quali sono le operazioni da fare per una corretta pulizia dei materassi? Ecco una piccola guida.

Operazioni consigliate per una corretta igiene del materasso

Per poter pulire i materassi in maniera efficiente ci sono una serie di operazioni che vi consigliamo. Naturalmente non tutte vanno eseguite tutti i giorni ma ciascuna necessita di una determinata cadenza, ecco perché vi proponiamo una lista di azioni da eseguire:

Le operazioni da eseguire ogni giorno per pulire i materassi

Ogni mattina, quando il letto è ancora disfatto, la prima operazione da fare per mantenere una corretta pulizia dei materassi è quella di far prendere loro aria. Si tratta di una buona abitudine da non sottovalutare e che può arrecare un primo disturbo agli acari. Eliminare l'umidità residua infatti renderà l'ambiente più ostile per questi esserini, limitandone così la riproduzione. Considerate che per arieggiare bene dovrete rimuovere coperte e lenzuola e lasciare che prenda aria per almeno 30 minuti.

Dopo che avrà preso aria, sarà bene batterlo superficialmente per eliminare "il grosso" di peli e residui organici che si sono accumulati durante la notte. A questo punto potrete rifare il letto, così da trovarlo pronto per il prossimo riposo e soprattutto in modo da proteggerlo dalla polvere durante il giorno.

Le operazioni di pulizia materassi da eseguire una volta a settimana

Una volta a settimana sarà bene pulire i materassi in maniera un pochino più approfondita. Dopo aver fatto arieggiare e aver battuto il materasso come tutte le mattine, il consiglio è quello di passarvi su l'aspirapolvere con un bocchettone specifico. Dovrà avere la punta piatta e piccola in modo da aderire bene anche nelle parti più complesse (è importante passarla anche tra le cuciture dove lo sporco si annida di più).

Dopo aver fatto le operazioni di pulizia, bisognerà sostituire le lenzuola. Utilizzate delle lenzuola pulite e stirate, perché su un tessuto senza pieghe è più difficile che si accumuli lo sporco.

Le operazioni da eseguire una volta al mese per pulire i materassi

Le operazioni da fare una volta al mese sono un pochino più complicate ma vi permetteranno di dormire sonni più tranquilli, nel vero senso della parola! L'ideale infatti è togliere il materasso dal suo alloggiamento e portarlo in balcone, dove avrete messo un panno pulito per poggiarvi su il materasso, in verticale. In questo modo potrete batterlo in maniera approfondita con un battipanni e lasciare che prenda aria da tutti i lati. Vi accorgerete di quanta polvere sarete in grado di eliminare con questa operazione!

Le operazioni per pulire il materasso da eseguire una volta ogni sei mesi

All'incirca ogni sei mesi vi capiterà di sostituire il copriletto estivo con quello invernale (piumone o simili). Questa è l'occasione perfetta per lavare il materasso, dopo averlo lasciato arieggiare sul balcone come ogni mese. Per lavarlo vi consigliamo di utilizzare detergenti specifici, che siano poco aggressivi con la pelle nel caso vi rimangano dei residui. I detergenti andranno diluiti in acqua secondo le istruzioni riportate sulla confezione e la soluzione andrà passata su tutta la superficie del materasso con un panno umido, ricordandovi sempre di insistere sulle cuciture.

Mi raccomando a far asciugare bene il materasso perché, come ben sappiamo, se rimanesse umido potrebbe dare origine al proliferare di germi e batteri.

Quando andrete a riporre il materasso nell'alloggio, potrete girarlo così che non si incurvi e rimanga sempre comodo.

Hai bisogno di un'impresa di pulizia per pulire i materassi con attrezzatura e detergenti professionali?
Chiamaci o contattaci, saremo lieti di aiutarti senza alcun impegno.

CHIAMA ORA
02 45489749

Pulizia tende: i trattamenti settimanali e mensili consigliati

La pulizia tende è un'operazione che viene spesso trascurata. Certo, specie se si tratta di tende di grosse dimensioni, un lavaggio completo è un'operazione che spaventa e che spesso è anche difficile da fare con gli attrezzi domestici. Tuttavia, ci sono delle operazioni che andrebbero fatte di tanto in tanto per tenere pulite le tende e far sì che continuino a rendere la casa luminosa e accogliente.

Una regolare pulizia delle tende, inoltre, si traduce in una corretta manutenzione. Polvere, peli di animali, umidità ed altri agenti che si possono accumulare, sono infatti corrosivi e a lungo andare possono intaccare i tessuti compromettendone la bellezza.

Ma quali sono le operazioni giuste da fare? Ecco una piccola guida.

Operazioni consigliate per una corretta manutenzione delle tende

Per poter effettuare una costante pulizia delle tende ed una loro conseguente manutenzione, il primo suggerimento è quello di acquisire delle abitudini da ripetere con determinate frequenze. Ecco allora che è bene parlare di:

Pulizia tende: trattamenti settimanali

L'ospite indesiderato che più spesso si deposita sulle tende è senza dubbio la polvere. Sebbene la luce che queste lasciano passare può ingannare, lasciando che le tende sembrino più pulite di quanto in realtà non sono, sarete stupiti della quantità di polvere che possono accumulare in una sola settimana. Specie nelle grandi città, infatti, le polveri sono sottili e fitte, e tendono a rimanere intrappolate nelle trame dei tessuti. Per questo motivo, una volta a settimana, il consiglio è di aspirarle con il beccuccio dell'aspirapolvere apposito per i tessuti. Si tratta di un'operazione che potrebbe richiedere tempo ma che sarà sicuramente ripagata dal risultato. Per raggiungere le parti più alte servitevi di una scala, cercando di essere comodi così da dedicare il tempo necessario a tutte le cuciture che, ahimè, sono concentrate proprio nelle zone più alte.

Pulizia tende: trattamenti mensili

Quello che vi consigliamo di effettuare una volta al mese è sicuramente più impegnativo ma assolutamente necessario. A differenza delle operazioni giornaliere, il trattamento mensile richiede che la tenda venga rimossa dal bastone. Cosa fare, dunque? Ecco una lista di operazioni:

A questo punto potrete rimettere le vostre tende sul bastone e continuare a godervi le vostre finestre.

Cerchi un'azienda che si occupi di pulire le tende con attrezzatura professionale?
Chiamaci o contattaci, ti forniremo le informazioni che cerchi senza alcun impegno.

CHIAMA ORA
02 45489749

Call Now ButtonCHIAMA ORA
Open chat