Smacchiare un divano in tessuto

La pulizia del divano, lo abbiamo ripetuto spesso in questo blog, è un'operazione importante da ripetere con frequenza. In questo modo si evitano accumuli e il divano risulta sempre perfettamente pulito. Tuttavia l'imprevisto è sempre dietro l'angolo e può succedere che improvvisamente si macchi il divano rischiando di fare un disastro! Ecco allora una piccola guida su come smacchiare un divano in tessuto.

Come smacchiare un divano in tessuto: guida ai diversi tipi di macchie

Quando succede un incidente sul divano, a prescindere da quale sia il materiale, la parola d'ordine è agire subito! Più si perde tempo, infatti più aumenta il rischio che le sostanze responsabili della macchia penetrino nelle fibre diventando indelebili.

Tuttavia niente panico: basta armarsi di pazienza e, soprattutto, conoscere il proprio nemico. Per prima cosa, infatti, è importante capire con che tipo di macchie si ha a che fare. È possibile classificarle in:

Rimuovere le macchie di cibo

Le macchie di cibo, se si interviene in tempo, sono quelle più semplici da eliminare. Infatti e sufficiente strofinare la superficie con un po' di detersivo per piatti ed una spugnetta leggermente inumidita. Ad ogni modo, prima di procedere, è meglio verificare che il tessuto sia resistente provando a lasciare agire il detersivo su un angolo nascosto per qualche minuto.

Rimuovere le macchie di cosmetici

Per le macchie di cosmetici, come ad esempio rossetto o rimmel, è sufficiente utilizzare del sapone di Marsiglia o di Aleppo. Inumidite leggermente la saponetta e strofinatela sulla superficie, dopodiché passateci su un panno umido e strofinate, risciacquando il panno di tanto in tanto.

Rimuovere le macchie ostinate

Per alcuni tipi di macchie come ad esempio sangue, vino rosso o inchiostro, il consiglio è quello di utilizzare uno smacchiatore specifico per quel tipo di macchia e seguire le istruzioni. Ne esistono di vari tipi e, almeno per le sostanze più frequentemente usate, è consigliabile averne in casa. Ci sono poi alcuni "rimedi della nonna" come quello di cospargere la macchia di sale. Ebbene, è sicuramente molto utile per assorbire le sostanze liquide ed evitare che la macchia si espanda ma non è un metodo efficace per rimuovere del tutto la macchia.

Vuoi smacchiare un divano in tessuto?

Se cerchi un risultato professionale e a domicilio, scopri tutti i nostri servizi in dettaglio oppure richiedi un preventivo

Pulire le sedie da ufficio: ecco una piccola guida

A causa dell'utilizzo intensivo e costante utilizzo, le sedie da ufficio rischiano di diventare un cumulo di sporcizia e batteri. Briciole, pelucchi, polvere e residui organici, infatti, tendono ad accumularsi negli angoli e nelle fessure che, specie per le sedie con molte parti regolabili, sono considerevoli. Per questo motivo, pulire le sedie da ufficio non è solo un'operazione importante per tutelare la salute ma una vera e propria forma di rispetto per il personale che le utilizza.

Sedie da ufficio: gli step per una pulizia periodica

Per una corretta manutenzione sarebbe bene pulire le sedie presenti negli uffici almeno una volta a settimana. Sebbene possa sembrare un'operazione complicata, si rivelerà più semplice del previsto se si seguono alcuni passaggi:

Eliminazione della polvere

Eliminare la polvere dalle sedie da ufficio è il primo importante passaggio e richiede una certa cura per evitare che eventuali residui si impastino con acqua e sapone fissandosi ai tessuti. Dopo averle sbattute leggermente, è bene passare l'aspirapolvere con il bocchettone corretto. Per eliminare la polvere negli angoli più stretti, inoltre, è possibile usare una bomboletta di aria compressa.

Trattamento macchie

Per questa fase il primo consiglio è quello di leggere le eventuali istruzioni di lavaggio riportate sull'etichetta o sul sito internet del produttore. Se non ci dovessero essere particolari istruzioni, sarà possibile procedere con dei prodotti specifici per smacchiare il tessuto di cui è composta. A quel punto, dopo essersi accertati che il prodotto non rovini le fibre attraverso un piccolo test in una zona nascosta, sarà sufficiente procedere secondo le istruzioni riportate sul detersivo.

Lavaggio

Per la fase di lavaggio consigliamo di usare un detergente delicato, come un sapone da bucato, di Aleppo o di Marsiglia. Sarà sufficiente munirsi di una vashetta con acqua e strofinare la sedia insaponata con un panno in microfibra per poi sciacquarlo nella vaschetta stessa. Non potendo passare la sedia sotto l'acqua corrente, consigliamo di ripetere più volte l'operazione, cambiando spesso l'acqua.

Asciugatura

Quando ci si dedica a pulire le sedie da ufficio l'asciugatura è spesso un'operazione tralasciata. Tuttavia rappresenta una fase importante perché impedirà la formazione di batteri nelle zone rimaste umide. Per una corretta asciugatura, sarà utile lasciare la sedia esposta al sole per qualche ora (secondo il tipo di materiale e imbottitura). Se lasciarla all'aria aperta non dovesse essere possibile, sarà comunque importante lasciarla in un luogo ventilato.

Cerchi un'impresa di pulizie che si occupi di pulire le sedie da ufficio in modo professionale?

Scopri tutti i nostri servizi in dettaglio oppure richiedi un preventivo

Call Now ButtonCHIAMA ORA
Open chat